Nettuno Flattop

From FountainPen
Jump to: navigation, search

Storia

Nella seconda metà degli anni '20 (indicativamente nel 1927) anche la Nettuno, come tutti gli altri marchi italiani, iniziò una produzione di imitazioni della Duofold, che all'epoca era presa da tutti i produttori come riferimento stilistico. In questo caso venne anche adottato il caricamento a pulsante di fondo, ed i modelli sono sostanzialmente identici all'originale, sia per la clip a pallina, che per la forma di corpo, cappuccio e fondello. Negli anni '30, continuando a seguire l'evoluzione stilistica della Duofold, vennero prodotti nuovi modelli in versione streamlined realizzati in celluloide, su questi venne introdotta una nuova clip con terminazione a forma di spatola. Considereremo come anno conclusivo il 1936, anno di introduzione della Superba.

Caratteristiche tecniche

Questi modelli non presentavano caratteristiche tecniche particolari o distintive. Il cappuccio era con attacco a vite.

Materiali

Le prime versioni di questi modelli vennero realizzate in ebanite nera, in seguito venne utilizzata la celluloide con lavorazioni di diversi colori. Il pennino era in oro a 14 carati, le finiture in metallo placcato oro.

Sistema di riempimento

Questi modelli vennero realizzati con un sistema di caricamento a pulsante di fondo sostanzialmente identico a quello della Duofold.

Versioni

La produzione dei modelli flat top della Nettuno ha sempre visto la presenza di due diverse versioni di dimensioni rispettivamente grande (Senior) e piccola (Junior). Le penne di questa serie sono caratterizzate dalla incisione della dicitura Nettuno sul corpo della penna.

Le prime versioni della seconda metà degli anni '20 sono caratterizzate da una clip montata ad anello caratterizzata da una terminazione a pallina, sostanzialmente identica a quella Duofold, a parte l'incisione in verticale del nome Nettuno, sotto il quale viene riportata la caratura (18 kt) della doratura del fermaglio. Sul cappuccio è presente una sola veretta, più sottile rispetto a quella montata sulla Duofold, e come su quest'ultima la testina del cappuccio era in ebanite nera.

Nella versione successiva, realizzata in sostanziale coincidenza con l'inizio dell'uso della celluloide, le forme restano sostanzialmente identiche a quelle delle nuove Duofold streamlined, ma la clip a pallina venne sostituita con una nuova clip con terminazione a spatola, completamente liscia e senza incisioni. Oltre a questo, come per le Duofold, venne variata la decorazione sul cappuccio utilizzando due verette.

Colori

I primi modelli della Nettuno sono stati realizzati esclusivamente in ebanite nera.

Pennini

I pennini erano in oro a 14 carati, marchiati Nettuno con la scritta in caratteri maiuscoli disposti ad arco sopra il marchio della caratura.

Dimensioni

Versione Lunghezza Altre dimensioni / Descrizione
Nettuno Flattop 5" ? come è fatta

Cronologia

Anno Avvenimento
1927 l'azienda introduce i modelli flat top (data indicativa, si fa riferimento alla seconda metà degli anni '20)
1936 l'azienda introduce le Nettuno Superba

Materiale disponibile

Riferimenti esterni

  • nessuno per ora

Note