Luxor

From FountainPen
Jump to: navigation, search

Luxor
Pubblicità marca
Foto marca
Altri documenti
Brevetti
Copertina del libretto celebrativo dei 25 anni della Luxor

La Luxor venne fondata nel 1925 a Heidelberg da Heinrich Hebborn. La giovane età gli evitò la partecipazione diretta alla prima guerra mondiale, ed iniziò a lavorare molto presto in una cartiera finché intorno al 1921 conobbe ad Heidelberg Rudolph Weber, socio di riferimento della Kaweco, con la quale iniziò a collaborare diventando responsabile della filiale di Colonia. Nel 1925 si associò ad un commerciante di origini ebraiche, Leo Boettigheimer (che morirà poi nel campo di Auschwitz nel 1943) e ad un venditore Kaweco, Heinrich Schlicksupp. I tre insieme dettero vita alla H. Hebborn & Co..

Benché il nome ufficiale dell'azienda sia H. Hebborn & Co. essa è universalmente nota con il nome del suo marchio principale: Luxor; oltre a questo, mantenendo una ispirazione ai temi dell'antico Egitto, venne usato come marchio secondario anche Sphinx. Nel 1938 la ditta spostò gli impianti produttivi a Colonia.

Nel 1935 l'azienda inventò un sistema di caricamento a stantuffo telescopico (brevetto nº AT-149872) con due sezioni concentriche che consentiva di ottenere un meccanismo molto più corto con conseguente maggior spazio per il serbatoio dell'inchiostro. Il meccanismo venne montato su un modello denominato Teleskop, e pare che sia lo stesso che in seguito venne adottato anche dalla molto più nota Montblanc per i suoi modelli di punta delle serie 130 e 140.

Altri nomi noti di modelli prodotti dall'azienda sono i seguenti: Visible, Grandvisible ...

Le attività della Luxor terminarono intorno agli anni '70 con la acquisizione da parte della filiale tedesca della Parker, ed oggi il marchio non esiste più.

Riferimenti esterni

  • [1] Discussione su FPN
  • [2] Discussione sul forum di FountainPen.it

Note