Rapex

From FountainPen
Jump to navigation Jump to search

Storia

Una pubblicità del 1929

Il modello Rapex venne introdotto sul mercato dalla Gold Starry almeno fin dal 1929,[1] come testimonia l'immagine mostrata a fianco, caratterizzata da un nuovo sistema di caricamento.

Non è nota una data di terminazione precisa, assumeremo il 1945, ma l'assunzione è totalmente arbitraria, senza alcun riscontro fattuale ed eseguita ai soli fini della gestione della cronologia.

Caratteristiche tecniche

Si tratta di una penna di buona qualità, che a parte il nuovo sistema di caricamento, per il quale venne ampiamente reclamizzata, non presenta caratteristiche o innovazioni tecniche particolarmente rilevanti. Il cappuccio è con chiusura a vite.

Materiali

La penna venne realizzata in celluloide per corpo e cappuccio, nell'anno in cui l'aziende passò a questo materiale per tutta la sua produzione. Le finiture erano in metallo dorato ed il pennino in oro a 18 carati come richiesto sul mercato francese.

Sistema di riempimento

La caratteristica distintiva di questo modello è proprio il suo peculiare meccanismo di caricamento, una variante del sistea a pulsante di fondo in cui però, come descritto nel brevetto nº FR-691384 di Joseph Carré utilizzato dall'azienda, la flessione della barretta viene effettuata non con un pulsante ma ruotando il fondello che ha una tacca laterale. In questo modo si vantava una migliore compressione del sacchetto di inchiostro (come illustrato in questa pubblicità con una conseguente maggiore capacità di caricamento.

Versioni

Da fare.

Colori

Non è nota una precisa lista di colori.

Pennini

Misure

Nella tabella seguente sono riportate le misure relative alle diverse varianti del modello, sia per quanto riguarda le lunghezze che il peso. La lunghezza fa riferimento alla lunghezza della penna da chiusa col cappuccio avvitato o calzato fino in fondo. La misura del fusto fa riferimento alla lunghezza del corpo penna compreso il pennino. I diametri per fusto e cappuccio sono misurati sul loro valore massimo, la sezione invece sul punto di presa, ed il diametro è quindi una indicazione molto approssimata. I pesi sono a penna scarica (o senza cartucce). Le misure sono state eseguite su esemplari singoli, pertanto sono comunque indicative, e sono possibili errori e variazioni dell'ordine del millimetro sulle lunghezze, di qualche decimo sui diametri, e del grammo sui pesi.

Versione Lunghezza Altre misure: lunghezze, diametri, pesi
--

Riepilogo delle informazioni disponibili

Si riportano di seguito tutte le informazioni raccolte in riferimento ai modelli trattati in questa pagina, a partire dai relativi dati di cronologia, i vari riferimenti attinenti gli stessi trovati sul web e le immagini pubblicate sul wiki (fotografie, scansioni di pubblicità, di foglietti di istruzioni e garanzia, di documenti correlati, ecc.) disponibili al riguardo.

Cronologia

Anno Avvenimento
1929 l'azienda dismette i modelli precedenti e converte tutta la produzione alla celluloide
1929 l'azienda introduce le Rapex
1933 l'azienda introduce sul mercato le penne in metalli preziosi della Viala Lilliput

Riferimenti esterni

Note

  1. nell'articolo citato nei riferimenti viene indicato il 1931, ma il reperimento della pubblicità illustrata ad inizio pagina consente di retrodatare l'introduzione a quest'anno, che coincide con quello con cui è stato richiesto il relativo brevetto (nº FR-691384), anche se questo è stato assegnato in Francia solo nel 1930.

Materiale disponibile

Viene di seguito illustrato il materiale raccolto relativo a questo modello: le fotografie dello stesso, le pubblicità in cui compare o viene citato, le scansioni dei libretti di istruzione per il modello, ed tutte le altre scansioni contenenti informazioni ad esso attinenti.