Onoto 7xxx

From FountainPen
Jump to: navigation, search

Storia

La serie 7000, insieme alla 8000 venne introdotta sul mercato dalla Onoto all'incirca nel 1923[1] per identificare i modelli dotati del nuovo sistema di caricamento a levetta brevettato (nº GB-239274) dall'azienda.

Non è nota una data di terminazione precisa, assumeremo il 1945, ma l'assunzione è totalmente arbitraria, senza alcun riscontro fattuale ed eseguita ai soli fini della gestione della cronologia.

Caratteristiche tecniche

La penna riprende le caratteristiche tecniche della produzione della Onoto, ma impiega un comune caricamento a levetta invece dell'avanzato sistema di caricamento a siringa rovesciata utilizzato fino ad allora dall'azienda.

Materiali

Da fare.

Sistema di riempimento

Da fare.

Versioni

La serie 7000 comprende diversi modelli con diverse caratetteristiche. Per la numerazione adottata nei primi anni sono note, da pubblicità e foto, le seguenti versioni:

Colori

Da fare.

Pennini

I pennini ... da fare.

Misure

Nella tabella seguente sono riportate le misure relative alla diverse varianti del modello, sia per quanto riguarda le lunghezze che il peso. I diametri per fusto e cappuccio sono misurati sul loro valore massimo, la sezione invece sul punto di presa, ed il diametro è quindi una indicazione approssimata. I pesi sono a penna scarica (o senza cartucce).

Versione Lunghezza Altre Misure: lunghezze, diametri, pesi
Nome 5" ? come è fatta

Indice

Cronologia

Anno Avvenimento
1923 l'azienda introduce i primi modelli con caricamento a levetta (1922 o 1924?)
1924 l'azienda introduce una produzione di fascia bassa marcata solo The De La Rue
1927 l'azienda trasferisce la produzione in Scozia, a Strathendry nel villaggio di Leslie nel Fifeshire
1928 l'azienda introduce i primi modelli in celluloide (o 1926?)

Riferimenti esterni

  • nessuno per ora

Note

  1. la data è incerta ma assumeremo quella indicata da Steve Hull nel suo libro, in diverse fonti si trovano indicati: qui il 1922, qui il 1923 e qui e qui il 1924; il brevetto (nº GB-239274) è del 1924.

Materiale disponibile