Difference between revisions of "Non-leakable filler"

From FountainPen
Jump to: navigation, search
 
(2 intermediate revisions by the same user not shown)
Line 1: Line 1:
Una variante degna di nota del sistema di [[caricamento di sicurezza]] è il peculiare sistema di caricamento adottato dalla [[Moore]] per le sue ''[[Non-Leakable]]'', per i quali sono stati depositati tre distinti brevetti uno nel 1893 ({{Cite patent|US|501895}}) e due nel 1896 ({{Cite patent|US|567151}} e {{Cite patent|US|567152}}). Il principio è sempre quello di utilizzare un gruppo pennino rientrante, ma in questo caso invece di utilizzare una vite elicoidale, si ha uno scorrimento di tipo lineare.  
+
<translate>
 +
<!--T:1-->
 +
<noinclude>{{ReferBox|Sistemi di caricamento}}</noinclude>Una variante degna di nota del sistema di [[caricamento di sicurezza]] è il peculiare sistema di caricamento adottato dalla [[Moore]] per le sue ''[[Non-Leakable]]'', per i quali sono stati depositati tre distinti brevetti uno nel 1893 ({{Cite patent|US|501895}}) e due nel 1896 ({{Cite patent|US|567151}} e {{Cite patent|US|567152}}). Il principio è sempre quello di utilizzare un gruppo pennino rientrante, ma in questo caso invece di utilizzare una vite elicoidale, si ha uno scorrimento di tipo lineare.  
  
 +
<!--T:2-->
 
[[Image:NonLeakableSchema.svg|center|500px|Schema di una penna con caricamento [[Non-Leakable]] ]]
 
[[Image:NonLeakableSchema.svg|center|500px|Schema di una penna con caricamento [[Non-Leakable]] ]]
  
 +
<!--T:3-->
 
Il sistema presenta, rispetto al tradizionale ''[[safety filler]]'' il vantaggio di una semplicità meccanica invidiabile, in questo caso infatti lo scorrimento del gruppo pennino è realizzato tramite l'uso di un manicotto posto sul fondo della penna che viene fatto scivolare avanti ed indietro sul fusto della stessa. Al fondo che chiude il manicotto è agganciato con un'asta il gruppo pennino, che emerge attraverso una guarnizione a tenuta stagna dal fondo del fusto; in questo modo può essere spostato in posizione di scrittura o fatto rientrare nel corpo della penna.  
 
Il sistema presenta, rispetto al tradizionale ''[[safety filler]]'' il vantaggio di una semplicità meccanica invidiabile, in questo caso infatti lo scorrimento del gruppo pennino è realizzato tramite l'uso di un manicotto posto sul fondo della penna che viene fatto scivolare avanti ed indietro sul fusto della stessa. Al fondo che chiude il manicotto è agganciato con un'asta il gruppo pennino, che emerge attraverso una guarnizione a tenuta stagna dal fondo del fusto; in questo modo può essere spostato in posizione di scrittura o fatto rientrare nel corpo della penna.  
  
 +
<!--T:4-->
 
Con il pennino in posizione rientrata la penna può essere caricata o chiusa come una qualunque altra [[safety]] tradizionale, tanto che la [[Moore]] commercializzava le proprie penne facendole uscire dalla fabbrica già cariche di inchiostro, come ulteriore prova a sostegno della effettiva veridicità del loro nome ''[[Non-Leakable]]''.
 
Con il pennino in posizione rientrata la penna può essere caricata o chiusa come una qualunque altra [[safety]] tradizionale, tanto che la [[Moore]] commercializzava le proprie penne facendole uscire dalla fabbrica già cariche di inchiostro, come ulteriore prova a sostegno della effettiva veridicità del loro nome ''[[Non-Leakable]]''.
  
 +
<!--T:5-->
 
La semplicità meccanica del sistema, basato sul semplice scorrimento lineare di un'asta, è il punto di forza di questo meccanismo, nettamente più robusto e facile da realizzare rispetto alla complessità di quello presente nelle altre penne [[rientranti]]; tutto quello che era richiesto era una buona precisione nelle tolleranze della lavorazione meccanica e delle guarnizioni di buona qualità.
 
La semplicità meccanica del sistema, basato sul semplice scorrimento lineare di un'asta, è il punto di forza di questo meccanismo, nettamente più robusto e facile da realizzare rispetto alla complessità di quello presente nelle altre penne [[rientranti]]; tutto quello che era richiesto era una buona precisione nelle tolleranze della lavorazione meccanica e delle guarnizioni di buona qualità.
  
 
Oltre che dalla [[Moore]] il sistema è stato usato anche dalla [[Montblanc]] nei primi modelli [[Rouge et Noir]], portato quasi certamente in Germania alla fondazione dell'azienda da Arthur Eberstein, che in precedenza aveva lavorato proprio per la [[Moore]].<noinclude>
 
Oltre che dalla [[Moore]] il sistema è stato usato anche dalla [[Montblanc]] nei primi modelli [[Rouge et Noir]], portato quasi certamente in Germania alla fondazione dell'azienda da Arthur Eberstein, che in precedenza aveva lavorato proprio per la [[Moore]].<noinclude>
==Brevetti correlati==
+
==Brevetti correlati== <!--T:6-->
 
{{ListaBrevettiFeature|Non-leakable filler}}
 
{{ListaBrevettiFeature|Non-leakable filler}}
[[Categoria:Tecnica]]
+
{{CategorizeArticle|Tecnica|Vocabolario|Sistemi di caricamento|Glossary|Technology|Filling systems|Moore}}</noinclude>
[[Categoria:Sistemi di caricamento]]
+
</translate>
[[Categoria:Moore]]
 
[[Categoria:Vocabolario]]
 
</noinclude>
 

Latest revision as of 21:44, 27 August 2019

Sistemi di caricamento

Una variante degna di nota del sistema di caricamento di sicurezza è il peculiare sistema di caricamento adottato dalla Moore per le sue Non-Leakable, per i quali sono stati depositati tre distinti brevetti uno nel 1893 (nº US-501895) e due nel 1896 (nº US-567151 e nº US-567152). Il principio è sempre quello di utilizzare un gruppo pennino rientrante, ma in questo caso invece di utilizzare una vite elicoidale, si ha uno scorrimento di tipo lineare.

Schema di una penna con caricamento Non-Leakable

Il sistema presenta, rispetto al tradizionale safety filler il vantaggio di una semplicità meccanica invidiabile, in questo caso infatti lo scorrimento del gruppo pennino è realizzato tramite l'uso di un manicotto posto sul fondo della penna che viene fatto scivolare avanti ed indietro sul fusto della stessa. Al fondo che chiude il manicotto è agganciato con un'asta il gruppo pennino, che emerge attraverso una guarnizione a tenuta stagna dal fondo del fusto; in questo modo può essere spostato in posizione di scrittura o fatto rientrare nel corpo della penna.

Con il pennino in posizione rientrata la penna può essere caricata o chiusa come una qualunque altra safety tradizionale, tanto che la Moore commercializzava le proprie penne facendole uscire dalla fabbrica già cariche di inchiostro, come ulteriore prova a sostegno della effettiva veridicità del loro nome Non-Leakable.

La semplicità meccanica del sistema, basato sul semplice scorrimento lineare di un'asta, è il punto di forza di questo meccanismo, nettamente più robusto e facile da realizzare rispetto alla complessità di quello presente nelle altre penne rientranti; tutto quello che era richiesto era una buona precisione nelle tolleranze della lavorazione meccanica e delle guarnizioni di buona qualità.

Oltre che dalla Moore il sistema è stato usato anche dalla Montblanc nei primi modelli Rouge et Noir, portato quasi certamente in Germania alla fondazione dell'azienda da Arthur Eberstein, che in precedenza aveva lavorato proprio per la Moore.

Brevetti correlati

  • Brevetto n° US-984116, del 1911-02-14, richiesto il 1910-08-05, di Francis W. Vaughn Jr., Moore Pen Company. Sistema di caricamento.