Difference between revisions of "Ink-Vue"

From FountainPen
Jump to: navigation, search
Line 5: Line 5:
 
[[Image:1936-12-Waterman-InkVue-EtAl.jpg|thumb|Una pubblicità del 1936]]
 
[[Image:1936-12-Waterman-InkVue-EtAl.jpg|thumb|Una pubblicità del 1936]]
  
Il modello [[Ink-Vue]] venne introdotto dalla [[Waterman]] nel 1935, ancora una volta con un notevole ritardo rispetto alle tendenze del mercato, come risposta dell'azienda al grande successo avuto dalla [[Vacumatic]] della [[Parker]], realizzando una penna che fosse anch'essa dotata di sezione trasparente e della capacità di visualizzare il livello di inchiostro.  
+
Il modello [[Ink-Vue]] venne introdotto dalla [[Waterman]] nel Settembre 1935, ancora una volta con un notevole ritardo rispetto alle tendenze del mercato, come risposta dell'azienda al grande successo avuto dalla [[Vacumatic]] della [[Parker]], realizzando una penna che fosse anch'essa dotata di sezione trasparente e della capacità di visualizzare il livello di inchiostro.  
  
 
L'anno successivo venne introdotta la versione chiamata ''De Luxe'' di maggiori dimensioni (corrispondenti ad una [[Waterman No. 7|No. 7]] al prezzo di $12.50).
 
L'anno successivo venne introdotta la versione chiamata ''De Luxe'' di maggiori dimensioni (corrispondenti ad una [[Waterman No. 7|No. 7]] al prezzo di $12.50).
Line 19: Line 19:
 
===Sistema di riempimento===
 
===Sistema di riempimento===
  
Il sistema di riempimento viene di solito indicato con lo stesso nome del modello, in quanto sostanzialmente lo caratterizza. Si tratta di una elaborata variante del sistema a pompetta con sfiatatoio, in cui si usa una levetta doppiamente snodabile per azionare un meccanismo che va a premere sul gommino. Il meccanismo è molto complesso ed anche piuttosto delicato.
+
Il sistema di riempimento viene di solito indicato con lo stesso nome del modello, in quanto sostanzialmente lo caratterizza. Si tratta di una elaborata variante del sistema a pompetta con sfiatatoio, in cui si usa una levetta per azionare un meccanismo che va a premere sul gommino. Il meccanismo è molto complesso ed anche piuttosto delicato. Le prime versioni erano dotate di una levetta singola (brevetto {{Cite patent|2068419}}), in seguito venne adottata una levetta doppiamente snodabile (brevetto {{Cite patent|2087672}}), il momento esatto del passaggio non è noto, ma dalle pubblicità pare essere avvenuto nei primi mesi del 1936.<ref>David Nishimura riporta la levetta singola presente in una pubblicità del Dicembre 1935.</ref>
  
 
==Versioni==
 
==Versioni==
Line 61: Line 61:
 
<gallery>
 
<gallery>
 
</gallery>
 
</gallery>
 +
 +
== Note ==
 +
 +
<references/>
  
 
== Riferimenti esterni ==
 
== Riferimenti esterni ==

Revision as of 16:30, 14 September 2010

Logo Ink-Vue

Storia

Una pubblicità del 1936

Il modello Ink-Vue venne introdotto dalla Waterman nel Settembre 1935, ancora una volta con un notevole ritardo rispetto alle tendenze del mercato, come risposta dell'azienda al grande successo avuto dalla Vacumatic della Parker, realizzando una penna che fosse anch'essa dotata di sezione trasparente e della capacità di visualizzare il livello di inchiostro.

L'anno successivo venne introdotta la versione chiamata De Luxe di maggiori dimensioni (corrispondenti ad una No. 7 al prezzo di $12.50).

Caratteristiche tecniche

La penna si distingue nella produzione Waterman per il corpo semitrasparente che consente la visualizzazione dell'inchiostro, e per il particolare meccanismo di caricamento omonimo. Benché molto evoluta sul piano tecnico rispetto alla precedente produzione della Waterman si tratta di una penna che non presenta nessuna novità significativa rispetto alle penne prodotte dalla concorrenza nello stesso periodo.

Materiali

La penna era realizzata in celluloide, con sezione semitrasparente. Le finiture erano in metallo laminato oro o ... (da finire).

Sistema di riempimento

Il sistema di riempimento viene di solito indicato con lo stesso nome del modello, in quanto sostanzialmente lo caratterizza. Si tratta di una elaborata variante del sistema a pompetta con sfiatatoio, in cui si usa una levetta per azionare un meccanismo che va a premere sul gommino. Il meccanismo è molto complesso ed anche piuttosto delicato. Le prime versioni erano dotate di una levetta singola (brevetto [[:File:Patent-2068419-{{{2}}}.pdf|nº 2068419-{{{2}}}]]), in seguito venne adottata una levetta doppiamente snodabile (brevetto [[:File:Patent-2087672-{{{2}}}.pdf|nº 2087672-{{{2}}}]]), il momento esatto del passaggio non è noto, ma dalle pubblicità pare essere avvenuto nei primi mesi del 1936.[1]

Versioni

Le versioni citate a partire da un volantino del 1936 sono la De Luxe con una ampia veretta circondata da due anellini, la 84, una versione più piccola, con veretta singola più sottile, ed infine venne prodotta anche una versione della Lady Patricia con il nuovo sistema di caricamento.

Colori

In un volantino del 1936 sono citati i colori Emerald Ray (verde), Copper Ray (rosso rame), Silver Ray (grigio) e Jet (nero).

Pennini

La penna era equipaggiata con pennino in oro a 14 carati, di misura 7 per la De Luxe, misura 5 per la 84 e misura 3 per la Lady Patricia.

Misure

Nella tabella seguente sono riportate le misure relative alla diverse varianti del modello, sia per quanto riguarda le lunghezze che il peso. I diametri per fusto e cappuccio sono misurati sul loro valore massimo, la sezione invece sul punto di presa, ed il diametro è quindi una indicazione approssimata. I pesi sono a penna scarica (o senza cartucce).

Versione Lunghezza Altre Misure: lunghezze, diametri, pesi
De Luxe X cm boh
84 X cm boh
Lady Patricia X cm boh

Template:CronoModelli |- | 1935 || Introdotta la linea Ink-Vue |- | 1936 || Passaggio dalla levetta intera a quella snodata |- | 1936 || Introdotta la versione De Luxe di dimensione maggiori |- |}

Materiale disponibile

Note

  1. David Nishimura riporta la levetta singola presente in una pubblicità del Dicembre 1935.

Riferimenti esterni