Difference between revisions of "Inchiostro calligrafico"

From FountainPen
Jump to: navigation, search
(Collegamenti esterni)
Line 14: Line 14:
 
== Collegamenti esterni ==
 
== Collegamenti esterni ==
 
* [http://www.icpal.beniculturali.it/allegati/Ink_ferrogallici_ultima_versione.pdf] Un riferimento per la formulazione degli inchiostri antichi
 
* [http://www.icpal.beniculturali.it/allegati/Ink_ferrogallici_ultima_versione.pdf] Un riferimento per la formulazione degli inchiostri antichi
 
+
* [https://travelingscriptorium.files.wordpress.com/2014/06/scopa-recipes-booklet_web-june-2014.pdf] Altro ricettario
 
[[Categoria:Glossario Calligrafico]]
 
[[Categoria:Glossario Calligrafico]]

Revision as of 13:53, 25 October 2019

Un inchiostro calligrafico è un inchiostro che differisce per composizione chimica e consistenza da quello stilografico, con il quale non deve essere confuso. Nonostante alcuni inchiostri stilografici possano essere adatti all'utilizzo con i pennini da intinzione e più in generale con gli strumenti da calligrafia, in genere gli inchiostri specifici per calligrafia sono caratterizzati da una densità maggiore e dall'aggiunta di pigmenti in sospensione, che sono al contrario da evitare in abbinamento alla stilografica. Esistono inchiostri calligrafici di vario genere e composizione, indelebili o lavabili, fra i quali i ferrogallici, quelli a base di nerofumo e le chine.

Inchiostri autoprodotti

È abitudine comune ai calligrafi più esperti la produzione autonoma di inchiostri adattati alle proprie esigenze, spesso a partire da ingredienti naturali.

Inchiostri ferrogallici

Inchiostro Rosato al Pernambuco o legno Brasile

Collegamenti esterni

  • [1] Un riferimento per la formulazione degli inchiostri antichi
  • [2] Altro ricettario