Difference between revisions of "Diagnosticare alimentatore intasato"

From FountainPen
Jump to: navigation, search
Line 25: Line 25:
  
 
Se la penna è stata ripristinata correttamente oppure non ha un problema di ostruzione di capillari, vi potreste trovare a svuotare l'intero serbatoio della penna tramite un rotolo intero di carta assorbente !
 
Se la penna è stata ripristinata correttamente oppure non ha un problema di ostruzione di capillari, vi potreste trovare a svuotare l'intero serbatoio della penna tramite un rotolo intero di carta assorbente !
 +
 +
Se avete una lente d'ingrandimento, ponete contro una fonte luminosa il pennino tenuto in verticale, dopo il drenaggio con la carta: al suo capovolgimento potrete osservare l'inchiostro che riempe nuovamente il taglio del pennino

Revision as of 23:28, 1 May 2019

A volte capita di trovare una stilografica che dopo una pagina o poche righe, smette improvvisamente di scrivere. Questo comportamento indica che il percorso tra la punta dell'alimentatore e il serbatoio dell'inchiostro si interrompe da qualche parte.

Il rimedio è semplice; pulire tutto il percorso dei capillari da eventuali ostruzioni.

Ma in questa pagina non parleremo di come ripristinare il funzionamento, ma su come fare a diagnosticare il problema, magari dopo aver pulito tutto il percorso.

Tipicamente accade che si debba scrivere un paio di pagine fino a finire l'inchiostro trattenuto dall'alimentatore. E nel caso di condotti solo parzialmente ostruiti di farlo anche in fretta. Se ci si ferma per un po', infatti, l'inchiostro ha il tempo di raggiungere la punta dell'alimentatore (e del pennino) e quindi è necessario scrivere ulteriori due o tre pagine fino a osservare l'interruzione del flusso.

Insomma una procedura che richiede tempo e impegno e che non garantisce di raggiungere l'obbiettivo di diagnosticare correttamente un'ostruzione.

Quindi ?

Dotatevi di carta assorbente (igienica o da cucina) e procedete come segue:

  1. caricate la penna e asciugate l'eccesso di inchiostro come al solito;
  2. col pennino verso l'alto, avvicinate la carta assorbente alla punta o al taglio del pennino e drenate tutto l'inchiostro esistente negli spazi capillari esistenti nel gruppo pennino-alimentatore. A un certo punto la carta assorbente non sarà più in grado di estrarre inchiostro;
  3. girate la penna in giù nella normale posizione di scrittura e provate a scrivere.

Se l'ostruzione è presente, la penna non scriverà o scriverà male.

Se scrivesse male ripetete il passo 2) più volte fino ad assicurarsi che la carta non si sporchi più.

Insomma: la carta assorbente serve per velocizzare lo svuotamento dell'inchiostro residuo in modo rapido e certo.

Se la penna è stata ripristinata correttamente oppure non ha un problema di ostruzione di capillari, vi potreste trovare a svuotare l'intero serbatoio della penna tramite un rotolo intero di carta assorbente !

Se avete una lente d'ingrandimento, ponete contro una fonte luminosa il pennino tenuto in verticale, dopo il drenaggio con la carta: al suo capovolgimento potrete osservare l'inchiostro che riempe nuovamente il taglio del pennino