Vacuum-Fil Pen Co.

From FountainPen
Jump to: navigation, search
Vacuum-Fil Pen Co.
Pubblicità marca
Una pubblicità Vacuum-Fil

Nel 1933[1] la Sheaffer ottenne il brevetto (nº US-1926405) per una variante del sistema di caricamento a siringa rovesciata, da utilizzare come risposta alla nuova tendenza, lanciata dalla Parker con la sua Vacumatic, di avere sistemi di riempimento ad alta capacità di inchiostro che, in presenza di un corpo della penna semitrasparente, consentissero anche di visualizzarne il livello.

La Sheaffer però almeno inizialmente non adottò il nuovo sistema sui suoi modelli, dando invece vita ad una specifica sottomarca, la Vacuum-Fil Pen Co. che iniziò a immettere sul mercato penne dotate di questo sistema di caricamento all'incirca nel 1934, come viene riportato nelle pagine indicate fra i riferimenti.

La nuova azienda produsse modelli economici in celluloide utilizzando anche colori vivaci non presenti nella produzione principale, e molto interessanti. Con questo marchio inoltre vennero prodotte anche penne dotate di ordinario caricamento a levetta, ulteriore indicazione che non è corretto identificare il nome Vacuum-Fil con il sistema di caricamento che molto spesso viene chiamato in questo modo dai collezionisti.

Riferimenti esterni

Note

  1. in realtà il brevetto era di Henry Herndon Polk ed era stato richiesto fin dal 1931.