Smontaggio Pelikan 140

From FountainPen
Jump to: navigation, search

Questo articolo intende essere una breve guida su come procedere allo smontaggio e rimontaggio di una Pelikan 140 con caricamento a stantuffo.[1] Queste istruzioni, per la parte relativa allo smontaggio del sistema di caricamento, si applicano anche alla Pelikan 400 ed alla Pelikan 120.

Una Pelikan 140 prima serie

Smontaggio

Per smontare una Pelikan 140 bisogna iniziare smontando il pennino ed il gruppo alimentatore (vedi fig. 1), che è avvitato nella sezione. Si ricordi di procedere allo smontaggio soltanto dopo aver tenuto in ammollo con cura la punta della penna per sciogliere eventuali incrostazioni di inchiostro. Per estrarre il gruppo basta svitare in senso antiorario, facendo attenzione a non danneggiare le lamelle dell'alimentatore; per questo l'azienda produceva una pinza apposita, ma non avendola ci si può arrangiare usando un minimo di cura, basterà prendere il gruppo pennino tenendo saldamente il pollice e l'indice rispettivamente sopra e sotto il pennino, e stando attenti a non stringere mai lateralmente.

Fig. 1 - il gruppo pennino svitato dal corpo

Il gruppo pennino è composto dal pennino e dall'alimentatore tenuti insieme da una fascetta ad anello filettata, che viene usata per avvitarlo nella sezione della penna. Per separare le due parti occorre spingere l'anello nella parte opposta al pennino (vedi fig. 2) in modo da farlo scivolare verso il retro dell'alimentatore. La fascetta è abbastanza sottile, quindi di nuovo si abbia cura di effettuare lo spostamento con delicatezza e senza forzare troppo. Se non si hanno ragioni specifiche per lo smontaggio (come la necessità di dover raddrizzare il pennino), non è necessario compiere questa operazione.

Fig. 2 - il gruppo pennino smontato nelle sue parti

Una volta svitato il gruppo pennino/alimentatore dalla sezione si può passare all'estrazione del meccanismo del caricamento a stantuffo. Per farlo il pistone deve trovarsi nella posizione in cui è completamente alzato verso il fondello posteriore (cioè il pistone deve essere prima completamente ritratto all'interno del corpo della penna, come in fig. 3).

Fig. 3 - come estrarre il pistone

Una volta ritratto il pistone si deve infilare un bastoncino (di metallo o di legno) con punta superiore ben levigata passando dalla parte anteriore, attraverso il foro in cui si avvitava il pennino: in fig. 3 è mostrato l'uso di un bastoncino di legno. L'importante è che il bastoncino sia della grandezza giusta per passare dal foro interno della sezione; deve entrare senza forzare, ma non ballarci.

Fig. 4 - il pistone quasi completamente estratto

Molto spesso il meccanismo dello stantuffo, che è montato ad incastro, non esce facilmente, per cui per facilitare le operazioni è consigliabile riscaldare leggermente con un phon o una pistola ad aria calda la parte sotto al fondello prima di spingere il bastoncino, in modo da ammorbidire la frizione, ed estrarlo anche battendolo su di una base mantenendo con la mano ben saldo il fusto.

Fig. 5 - il fusto senza pistone

Una volta estratto il meccanismo lo si potrà smontare facilmente svitando il pistone, in modo da poter lubrificare (si adoperi del grasso siliconico) tutte le parti che lo compongono (illustrate in fig. 6).

Fig. 6 - il pistone smontato

Il cappuccio della prima serie della Pelikan 140 ha il fondello liscio e porta un controcappuccio, per separarlo dal cappuccio basta svitare il fondello, e viene via sia la clip che il controcappuccio (vedi fig. 7), sempre nella prima serie il becco del pellicano raffigurato dalla clip è più largo che nelle seguenti.

Fig. 7 - il cappuccio smontato

Nelle serie seguenti la testina del cappuccio porta incisa nella parte superiore il logo Pelikan del pellicano (la versione con due pulcini) e la parte dove si avvita è un tutt'uno col cappuccio come per le Pelikan 120. La prima serie presenta una testina completamente liscia.

Rimontaggio

Per il rimontaggio della penna basterà eseguire le operazioni descritte in precedenza in ordine inverso, dopo aver messo del grasso al silicone sulla vite senza fine collegata al fondello, al pistone nella guida e all'interno del fusto. Il meccanismo di caricamento andrà inserito sempre con il pistone completamente ritratto, reincastrandolo nel fusto della penna.

Dopo il rimontaggio del sistema di caricamento è opportuno ripulire con dello scottex arrotolato (o altro sistema equivalente) l'interno del fusto per eliminare i residui di grasso in eccesso. Per semplificare l'operazione è opportuno abbassare completamente il pistone. Una volta rimossi i residui si potrà rimontare il gruppo pennino.

Note

  1. questa pagina è stata realizzata grazie al prezioso contributo fornito da Massimo (utente forum maxpop55) nella discussione sul forum riportata nei riferimenti in coda, che ha dato lo spunto e la struttura per tutti i contenuti.

Riferimenti

  • [1] la discussione sul forum che ha dato origine a questa pagina.