Onoto 6xxx

From FountainPen
Jump to: navigation, search

Storia

La serie 6000 della Onoto venne introdotta insieme alla serie 5000 intorno alla fine del 1920 che considereremo come anno di inizio della serie.[1] La penna si contraddistingue per delle linee leggermente affusolate (nelle pubblicità si parla appunto di versioni streamlined rispetto alle linee cilindriche di serie come la 3000). La serie 6000 fa riferimento alle versioni lunghe, mentre la serie 5000 fa riferimento alle versioni corte.

A partire almeno dal 1939, anno di questa questa pagina di catalogo, la numerazione sembra, come per gli altri modelli, assumere un significato diverso. In particolare la serie 6000 sembra essere associata a penne in celluloide trasparente, equipaggiate con la nuova clip scalettata.

Non è nota una data di terminazione precisa, assumeremo il 1945, ma l'assunzione è totalmente arbitraria, senza alcun riscontro fattuale ed eseguita ai soli fini della gestione della cronologia.

Caratteristiche tecniche

La penna riprende le caratteristiche tecniche della produzione della Onoto, ed in particolare l'avanzato sistema di caricamento a siringa rovesciata. Questa serie è caratterizzata da un cappuccio con chiusura a vite ed una sezione terminante con una svasatura per chiudersi nel controcappuccio. Le varianti più antiche sono normalmente prive di fermaglio, nelle successive venne utilizzato un fermaglio con montaggio ad anello.

Materiali

Queste penne venivano prodotte inizialmente in ebanite nera o mottled, talvolta con elementi decorativi (come rivestimenti o bande) in metallo laminato oro, argento, oro a 9 carati o oro a 18 carati. In seguito la produzione venne effettuata anche in celluloide ed in particolare in celluloide trasparente, con i modelli che venivano denominati "Visible Ink". Il pennino era in oro.

Sistema di riempimento

Le penne di questa serie sono caratterizzate dal sistema di caricamento a siringa rovesciata caratteristica distintiva di tutta la produzione della Onoto nella forma classica adottata anche dalle altre serie. In alcune pubblicità (come in questo esempio) viene fatto riferimento al suddetto caricamento come Onotomatic.

Versioni

Una pubblicità del 1939

La serie 6xxx prevede un lungo elenco di modelli, anche molto diversi fra loro, a seconda delle diverse realizzazioni che si sono succedute nel tempo, a partire dalle prive versioni in ebanite nera senza clip, fino ai modelli in celluloide anche semitrasparente per la visualizzazione dell'inchiostro con clip scalettata, realizzati nei periodi successivi. Sono note, da pubblicità e foto, i seguenti modelli specifici:

  • Onoto 6000: modello "streamline", senza fermaglio, corpo in ebanite nera cesellata, cappuccio lisco, versione base, misura dichiarata "standard", stampigliatura "Onoto The Pen" (vedi questa pubblicità);
  • Onoto 6200: modello "streamline", senza fermaglio, corpo e cappuccio in ebanite nera cesellata, versione con pennino grande, stampigliatura "Onoto The Pen" (vedi questa pubblicità);
  • Onoto 6234: modello "streamline", clip scalettata, in celluloide semitrasparente, denominata "Visible Ink", stampigliatura "Onoto The Pen" (vedi questa pubblicità);
  • Onoto 6409: modello "streamline", senza fermaglio, corpo e cappuccio in ebanite nera cesellata, con due bande sottili in oro 18 carati, stampigliatura "Onoto" (vedi questa pubblicità);
  • Onoto 6411: modello "streamline", senza fermaglio, corpo e cappuccio in ebanite nera cesellata, con due bande larghe e testa cappuccio in oro 18 carati, stampigliatura "Onoto" (vedi questa pubblicità);

Colori

Per le versioni in celluloide trasparente sono noti (da questa pagina di catalogo) i colori: "Blue", "Green", "Golden Brown"', "Silver" e "Black Engraved Opaque".

Pennini

I pennini ... da fare.

Dimensioni

Versione Lunghezza Altre dimensioni / Descrizione
Nome 5" ? come è fatta


Cronologia

Anno Avvenimento
1921 l'azienda diventa società per azioni cambiando proprietà
1921 l'azienda introduce un alimentatore ordinario al posto alimentatore superiore iniziale (data incerta)
1923 l'azienda introduce i primi modelli con caricamento a levetta (1922 o 1924?)
1924 l'azienda introduce una produzione di fascia bassa marcata solo The De La Rue
1927 l'azienda trasferisce la produzione in Scozia, a Strathendry nel villaggio di Leslie nel Fifeshire
1928 l'azienda introduce i primi modelli in celluloide (o 1926?)

Riferimenti esterni

  • nessuno per ora

Note

  1. dalla data di questa pubblicità che menziona "The New Streamline Model", indicazione usata in pubblicità successive per i modelli della serie 6000 e 5000 fin dal 1921.

Materiale disponibile