Omas 35x

From FountainPen
(Redirected from Omas 351)
Jump to: navigation, search

Storia

Nel 1950 circa la Omas introdusse sul mercato due modelli, la Omas 351 e la Omas 352, che sono una sorta di ponte di congiunzione fra la Extra Lucens ed i nuovi modelli della serie Extra a stantuffo del dopoguerra. Le penne erano caratterizzate sempre da una lavorazione faccettata e da un corpo trasparente, realizzato però con una peculiare tecnica di saldatura di diverse sezioni di celluloide. Il sistema di riempimento però era a stantuffo. Queste penne sono estremamente rare e per questo ricercatissime dai collezionisti. Non è nota una data di dismissione dei modelli, che comunque vennero prodotti per pochissimo tempo, assumeremo pertanto in maniera del tutto arbitraria il 1952, ai soli fini di gestione della cronologia.

Caratteristiche tecniche

La caratteristica tecnica più interessante di queste penne è la particolare procedura costruttiva del corpo a sezioni alternate, che veniva realizzato unendo con dell'acetone i singoli spicchi di celluloide, alternando il materiale trasparente e quello colorato con una lavorazione complessa che consentiva però di ottenere una colorazione del corpo originalissima. Il cappuccio era con chiusura a vite.

Materiali

Stampigliatura di una Omas 351

Le penne erano prodotte in celluloide lavorata dal pieno. In particolare il corpo era realizzato in celluloide semitrasparente costituita da sezioni colorate e trasparenti fuse in un unico corpo. La clip e le finiture erano realizzate in metallo laminato oro ed il pennino in oro a 14 carati, con lavorazione bicolore. Con l'ingresso in guerra e lo scarseggiare dell'oro come molte altre aziende italiane ed europee la Omas dovette ricorrere all'acciaio, usando una particolare lega, denominata Permanio, per i pennini, e utilizzando per clip e finiture del metallo cromato.

Sistema di riempimento

Le penne di questa serie erano dotate di caricamento a stantuffo.

Versioni

Sono note due versioni di questa serie, la 551 e la 552, che differiscono soltanto per le dimensioni. Le penne sono caratterizzate da un corpo sfaccettato a sezioni alternate trasparenti. Il cappuccio è decorato con una unica veretta liscia, e con una clip sfaccettata, che si ritrovano identici nelle nuove versioni delle Extra a stantuffo.

Colori

La peculiarità di queste penne era l'alternarsi nel corpo penna di facce in celluloide colorata a facce trasparenti. La parte colorate era realizzata con celluloide marmorizzata verde o burgundy, sono presenti in cui questo materiale viene usato sia per il corpo che per fondello e cappuccio, mentre per altre versioni fondello e cappuccio sono in celluloide nera.

Pennini

I pennini erano in oro a 14 carati, decorati con la incisione a forma di freccia già utilizzata per la Extra Lucens; sotto la freccia sono poi riportate le diciture OMAS e Extra poste sopra e sotto la caratura riportata in un rombo orizzontale.

Dimensioni

Versione Lunghezza Altre dimensioni / Descrizione
351 XX" ? XX il corpo, XX il cappuccio
352 XX" ? XX il corpo, XX il cappuccio

Cronologia

Anno Avvenimento
1950 l'azienda introduce le Omas 35x

Riferimenti esterni

  • nessuno per ora

Note

Materiale disponibile